Ammalato / invalido


Diritto alle prestazioni

Prestazioni dell'assicurazione invalidità

Hanno diritto a prestazioni dell'AI gli assicurati che a causa di un danno alla salute sono totalmente o parzialmente impossibilitati ad esercitare la propria attività lucrativa o a svolgere le proprie mansioni consuete. Il danno alla salute deve essere presumibilmente permanente o di lunga durata. Prima della concessione di una rendita AI in ogni caso è verificata la possibilità di una reintegrazione professionale.

4.01 Prestazioni dell'assicurazione invalidità (AI)
4.09 Provvedimenti d'integrazione professionale dell'AI

Modalità di calcolo

Una volta stabilito il diritto ad una rendita AI, per il calcolo si applicano per analogia le disposizioni dell'AVS.

Doveri degli interessati

Annuncio in caso di malattia prolungata o infortunio

Chi non può lavorare per tre mesi a causa di malattia o infortunio, e non riceve indennità giornaliere dall'assicurazione malattia o dall'assicurazione contro gli infortuni, rischia delle lacune contributive. Queste possono portare ad una diminuzione della futura rendita AVS o AI.

Consigliamo di rivolgersi all'agenzia AVS del comune di domicilio per avere ulteriori informazioni.

Domande e risposte

Che obbligo di collaborazione hanno gli assicurati?

Le persone assicurate devono fare tutto il possibile per far sì che i costi siano contenuti. Sono obbligate a collaborare ed a facilitare tutte le misure messe in atto. Sono pure obbligate a fornire le informazioni richieste dall'Ufficio AI. Gli uffici AI possono pure convocare gli assicurati ad una verifica lavorativa oppure ad un controllo medico presso il servizio di accertamento medico (SAM).