IPG / maternità / adozione


In generale

Le indennità di perdita di guadagno (IPG) compensano una parte della perdita di guadagno delle persone prestanti servizio nell'esercito svizzero, nella protezione civile e nei corsi di Gioventù e sport.

Dal 1° luglio 2005 l'indennità per maternità è corrisposta, dal giorno del parto, alle madri esercitanti attività lucrativa.

Dal 1° gennaio 2017 le indennità per adozione compensano una parte della perdita di guadagno delle persone che adottano uno o più figli. L'indennità è accordata dal giorno dell'accoglimento a casa dell'adottando.

Persone assicurate

Regole analoghe a quelle fissate per l'AVS/AI.

Obbligo assicurativo

Regole analoghe a quelle fissate per l'AVS/AI.

Contributi

I contributi per le IPG e per l'indennità per maternità vengono riscossi dalle casse di compensazione insieme a quelli per l'AVS/AI. Dal gennaio 2016 i contributi IPG ammontano allo 0,45% del reddito determinante. Essi sono per metà a carico del datore di lavoro e per metà a carico del lavoratore (0,225% ciascuno).

Le indennità per adozione sono finanziate tramite il prelievo di un limitato contributo (0.003% della massa reddituale AVS) presso i datori di lavoro, presso le persone salariate il cui datore di lavoro non è soggetto all’obbligo contributivo, presso le persone con attività lucrativa indipendente, come anche presso le persone senza attività lucrativa affiliati presso la cassa cantonale e le casse professionali di compensazione per gli assegni familiari attive in Ticino. Il contributo viene prelevato dalle Casse di compensazione per gli assegni familiari unitamente al contributo per l’assegno familiare integrativo.

Prestazioni

Hanno diritto ad un'indennità di perdita di guadagno le persone che prestano servizio nell'esercito svizzero, nel servizio della Croce Rossa, nel servizio civile o nella protezione civile, i partecipanti ai corsi federali e cantonali per monitori di Gioventù e sport o ai corsi per monitori di giovani tiratori.

Oltre all'indennità di base, il regime delle IPG prevede un indennizzo per i figli (assegno per figli), gli assegni per le spese di custodia e gli assegni per l'azienda.

L'indennità spetta a tutte le persone che prestano un servizio, indipendentemente dal loro stato civile.

Ha diritto all'indennità per adozione uno dei genitori che interrompe la propria attività lucrativa per l'accoglimento a casa di uno o più figli minorenni in previsione dell'adozione.