> Prima della nascita > CAMBIAMENTI FISICI ED EMOTIVI DURANTE LA GRAVIDANZA

Cambiamenti fisici ed emotivi durante la gravidanza

Spesso fra i primi sintomi che annunciano la gravidanza, oltre all'assenza di mestruazioni, la donna percepisce segnali del corpo inequivocabili: il seno dolente e ingrossato, una grande stanchezza, associata spesso a nausea e a un'emotività più marcata. Le percezioni sensoriali spesso cambiano, non di rado con l'apparizione di avversione verso alcuni alimenti o sostanze (caffè, sigarette, ecc.) o una maggiore sensibilità per gli odori. Dopo il secondamento, l'embrione si sviluppa rapidamente e a tre mesi è completo in tutte le sue parti. In questo periodo l'embrione è molto sensibile ed è soggetto a molti influssi esterni. Dopo il primo trimestre, il corpo inizia a cambiare: la pancia diventa più rotonda, il seno aumenta di taglia e si accumulano rotondità: sono le riserve a cui far capo nei momenti di sovraccarico dopo il parto. Questo periodo della gravidanza è relativamente tranquillo e solitamente ci si sente bene. Il bambino cresce e la mamma comincia ad avvertire i suoi movimenti. Nell'ultimo trimestre, a causa del volume e del peso della pancia, i disagi sono più frequenti: la donna deve urinare più spesso, le gambe sono pesanti, la schiena è dolente e il sonno notturno diventa più difficile. La donna si prepara a partorire, ad accogliere il bambino. Il nascituro cresce ulteriormente, si mette in posizione per nascere, i suoi polmoni sono funzionanti ed è in grado di alimentarsi da solo.

    Ricerca del servizio o dell'attività
    Scegli un distretto:


    Denominazione di attività

    Scegli un comune

    Scegli un'età

    Scegli un'attività