923.260



 

Decreto esecutivo

concernente la pesca nei laghi Ritom, Naret Grande e Sambuco

(del 18 maggio 2016)

 

IL CONSIGLIO DI STATO

DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO

 

richiamati la legge federale sulla pesca del 21 giugno 1991, la legge cantonale sulla pesca e sulla protezione dei pesci e dei gamberi indigeni del 26 giugno 1996 e il relativo regolamento di applicazione del 15 ottobre 1996;

constatata nei laghi Ritom, Naret Grande e Sambuco l’eccessiva presenza di grossi pesci predatori che rendono difficoltosa la gestione del patrimonio ittico;

allo scopo di tentare uno sfoltimento di questi pesci attraverso l’attività di pesca dilettantistica, prima di un eventuale intervento con la posa di reti;

sentito il preavviso favorevole della Commissione laghi alpini della Federazione Ticinese per l’Acquicoltura e la Pesca (FTAP);

su proposta del Dipartimento del territorio;

decreta:

Art. 1Dal 6 giugno al 30 settembre 2016, per l’esercizio della pesca nei laghi Ritom, Naret Grande e Sambuco (indicati rispettivamente con il numero 20, 51 e 63 sul libretto per la registrazione delle catture e sulla relativa cartina), ai detentori delle patenti D1 è consentito l’uso contemporaneo di due canne, a condizione che le stesse siano ambedue innescate con pesce naturale vivo o morto, oppure artificiale per la cattura di grossi pesci predatori.

 

Art. 21Per l’innesco è consentito unicamente l’uso di pesci non protetti, oppure pesci artificiali, la cui lunghezza totale non deve essere inferiore a 7 cm.

2Per l’innesco con pesce vivo è consentito unicamente l’uso della sanguinerola (bameli), innescata per la bocca in conformità con l’art. 5b dell’Ordinanza concernente la legge federale sulla pesca del 24 novembre 1993.

 

Art. 3Le catture di grossi pesci predatori di lunghezza pari o superiore ai 50 cm, effettuate in questi laghi secondo le modalità di cui agli art. 1 e 2, oltre che essere regolarmente iscritte nel libretto di statistica, dovranno essere segnalate telefonicamente entro 48 ore all’Ufficio della caccia e della pesca (091 814 28 71).

 

Art. 4Il mancato rispetto delle disposizioni del presente decreto saranno perseguite giusta gli art. 32 segg. LCP.

Il presente decreto è pubblicato nel Bollettino ufficiale delle leggi ed entra in vigore il 6 giugno 2016.

 

 

 

 

Pubblicato nel BU 2016, 233.