721.150



 

Decreto esecutivo

concernente l’adeguamento del canone d’acqua

(del 23 novembre 2010)

 

IL CONSIGLIO DI STATO

DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO

 

richiamata la modifica adottata il 18 giugno 2010 ed in vigore dal 1° gennaio 2011 della legge federale sull’utilizzazione delle forze idriche del 22 dicembre 1916 (RU 2010 5061),

visto l’art. 22 della legge cantonale sull’utilizzazione delle acque del 7 ottobre 2002,

su proposta del Dipartimento delle finanze e dell’economia,

decreta:

Art. 1Il canone annuo per l’utilizzazione delle acque pubbliche di superficie a fini idroelettrici è fissato in fr. 100.– per chilowatt lordo dal 1° gennaio 2011 al 31 dicembre 2014 e in fr. 110.– per chilowatt lordo dal 1° gennaio 2015.

 

Art. 2Gli impianti idroelettrici con una potenza lorda media sino a 1 MW sono esenti dal pagamento del canone annuo; per gli impianti idroelettrici con una potenza lorda media compresa tra 1 e 2 MW è applicato un aumento lineare fino alle aliquote fissate all’art. 1.

 

Art. 3Sono riservate possibili decisioni derogatorie in casi speciali, avuto riguardo in particolare ad eventuali diritti acquisiti dei concessionari.

 

Art. 4Il Dipartimento delle finanze e dell’economia è incaricato di applicare il presente decreto.

 

Art. 5È abrogato il decreto esecutivo concernente l’adeguamento del canone d’acqua del 3 giugno 1997.

 

Art. 6Il presente decreto è pubblicato nel Bollettino ufficiale delle leggi e degli atti esecutivi ed entra in vigore il 1° gennaio 2011.

 

 

Pubblicato nel BU 2010, 473.