953.165



 

Regolamento

sulle tasse dell’Autorità di vigilanza sull’esercizio

delle professioni di fiduciario

(del 14 gennaio 2013)

 

L’Autorità di vigilanza

sull’esercizio delle professioni di fiduciario

visti l’articolo 12 capoversi 1 e 2 della legge sull’esercizio delle professioni di fiduciario del 1° dicembre 2009 (LFid) e l’articolo 3 capoverso 1 del relativo regolamento d’applicazione del 30 maggio 2012 (RFid);

richiamato l’articolo 9 capoverso 5 del regolamento sull’organizzazione e la gestione dell’Autorità di vigilanza del 24 settembre 2012;

decreta:

Tassa di esercizio annuale

Art. 11L’importo della tassa annuale di esercizio per ogni singola categoria è fissato in fr. 400.–.

2Per ogni autorizzazione supplementare si aggiungono fr. 100.– alla tassa annuale d’esercizio.

 

Tassa di autorizzazione

Art. 21La tassa d’autorizzazione all’esercizio della professione di fiduciario è fissata in fr. 500.–.

2Per le nuove autorizzazioni la tassa d’esercizio è computata in dodicesimi rispetto alla durata effettiva dell’attività nel corso dell’anno civile, ritenuto che la frazione del mese è calcolata come mese.

3Per ogni nuova concessione supplementare si aggiungono fr. 100.– alla tassa d’autorizzazione all’esercizio della professione di fiduciario.

 

Tasse per le singole decisioni

Art. 31L’Autorità di vigilanza stabilisce l’importo delle singole tasse sulla base del principio della copertura dei costi.

2L’importo minimo delle tasse è fissato in fr. 500.– e può raggiungere singolarmente l’importo massimo di fr. 1’000.–.

 

Tasse di cancelleria

Art. 4Per le singole tasse di cancelleria l’importo è fissato fino a un massimo di
fr. 100.–.

 

Entrata in vigore

Art. 5Il regolamento entra in vigore il 1° gennaio 2013 ed è pubblicato nel Bollettino ufficiale delle leggi e degli atti esecutivi.

 

 

Pubblicato nel BU 2013, 14.