945.220

 : L cantonale sul lavoro - 11 novembre 1968

 

Decreto esecutivo

concernente la designazione delle località turistiche e di confine,

i comuni di frontiera e le strade principali con traffico intenso di viaggiatori

(del 18 dicembre 2019)

 

IL consiglio di stato

DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO

 

richiamati:

gli art. 10 lett. f, g, h, 14 lett. f, g, h e 16 cpv. 1 della legge sull’apertura dei negozi del 23 marzo 2015 (LAN);

gli art. 5, 6, 7 e 9 del regolamento di applicazione della legge sull’apertura dei negozi del 18 dicembre 2019 (RLAN),

decreta:

Art. 11Sono considerate località turistiche, nella stagione estiva, i seguenti comuni, rispettivamente, i seguenti quartieri o frazioni di comuni:

 

Nella Regione Bellinzona e Valli

Acquarossa (limitatamente alla frazione di Leontica), Airolo, Bedretto, Bellinzona (limitatamente alla vecchia Bellinzona, comprensorio antecedente l’aggregazione del 2 aprile 2017 e al quartiere di Montecarasso), Biasca, Blenio (limitatamente alle frazioni di Aquila, Campo Blenio e Olivone), Dalpe, Faido (limitatamente alla vecchia Faido, comprensorio antecedente l’aggregazione 12 ottobre 2005 e alle frazioni di Campello e Sobrio), Prato Leventina, Quinto e Serravalle (limitatamente alla frazione di Malvaglia).

 

Nella Regione Lago Maggiore e Valli

Ascona, Avegno Gordevio (limitatamente alla frazione di Gordevio), Bosco Gurin, Brione Verzasca, Brione sopra Minusio, Brissago, Campo Vallemaggia, Centovalli, Cerentino, Cevio, Cugnasco Gerra, Frasco, Gambarogno (limitatamente alle frazioni di Caviano, Gerra, Indemini, Magadino, Piazzogna, San Nazzaro, Sant’Abbondio e Vira), Gordola, Lavertezzo, Lavizzara (limitatamente alle frazioni di Brontallo, Fusio e Peccia), Locarno, Losone, Maggia (limitatamente alla vecchia Maggia comprensorio antecedente all’aggregazione dell’8 ottobre 2003 e alle frazioni di Aurigeno e Someo), Mergoscia, Minusio, Muralto, Onsernone (limitatamente alle frazioni di Comologno, Gresso e Isorno), Orselina, Ronco sopra Ascona, Sonogno, Tenero-Contra, Terre di Pedemonte (limitatamente alle frazioni di Cavigliano e Tegna) e Vogorno.

 

Nella Regione Luganese

Agno, Alto Malcantone (limitatamente alla frazione di Arosio), Astano, Cademario, Caslano, Collina d’Oro (limitatamente alla frazione di Montagnola), Lugano (limitatamente ai quartieri di Molino Nuovo, Besso, Loreto, Lugano Centro, Castagnola, Viganello, Pregassona), Magliaso, Massagno, Melide, Monteceneri (limitatamente alla frazione di Medeglia), Monteggio, Morcote, Muzzano, Paradiso, Pura, Sessa, Vernate, Vico Morcote.

 

Nella Regione Mendrisiotto e Basso Ceresio

Bissone, Breggia (limitatamente alla frazione di Muggio), Brusino Arsizio, Melano, Rovio.

 

2Sono considerati località turistiche, nella stagione invernale, i seguenti comuni, rispettivamente, i seguenti quartieri o frazioni di comuni:

 

Nella Regione Bellinzona e Valli

Acquarossa (limitatamente alla frazione di Leontica), Airolo, Bedretto, Bellinzona (limitatamente alla vecchia Bellinzona, comprensorio antecedente l’aggregazione del 2 aprile 2017), Blenio (limitatamente alle frazioni di Aquila, Campo Blenio e Olivone), Dalpe, Faido (limitatamente alla vecchia Faido, comprensorio antecedente l’aggregazione 12 ottobre 2005 e alla frazione di Campello), Prato Leventina, Quinto, Serravalle (limitatamente alla frazione di Malvaglia).

 

Nella Regione Lago Maggiore e Valli

Ascona, Bosco Gurin, Gambarogno (limitatamente alla frazione di Vira), Locarno, Minusio, Muralto, Tenero-Contra.

 

Nella Regione Luganese

Cademario, Lugano (limitatamente ai quartieri di Molino Nuovo, Besso, Loreto, Lugano Centro, Castagnola), Melide, Paradiso.

 

Art. 2Sono località di confine:

Arogno, Brissago, Brusino Arsizio, Centovalli (quartiere di Borgnone – valico di Camedo), Chiasso (quartiere di Pedrinate – valico Chiasso strada, Ponte Faloppia), Gambarogno (quartiere di Caviano – valico di Dirinella; quartiere di Indemini – valico di Indemini), Mendrisio (quartiere di Arzo – valico di Arzo; quartiere di Ligornetto – valico di Ligornetto), Monteggio (valico di Cassinone, Fornasette, Ponte Cremenaga), Novazzano (valico di Brusata, Novazzano), Lugano (quartiere di Gandria – valico di Gandria), Ponte Tresa (valico di Ponte Tresa), Vacallo, Stabio (valico di Stabio confine, S. Pietro di Stabio).

 

Art. 31Sono Comuni di frontiera:

Balerna, Breggia, Castel San Pietro, Centovalli, Chiasso, Coldrerio, Gambarogno, Lugano, Mendrisio, Monteggio, Morbio Inferiore e Riva San Vitale.

2Nei negozi situati nei Comuni di cui al capoverso 1 non è consentita l’occupazione del personale la domenica.

 

Art. 4Sono strade principali con traffico intenso di viaggiatori:

Biasca – Bellinzona (sponda sinistra)

– da Via Bellinzona a partire da Via Dragone / Via Chiasso / Industrie nord / Via Cantonale / Gerascia di sotto / Via Cantonale / Industrie sud / Via Cantonale / Strada Cantonale / A Torascia / Strada Cantonale / Via S. Gottardo / Via Cerinasca / Via alla Gerretta fino all’incrocio con Via alla Gerretta

 

(strada secondaria)

Bellinzona – Locarno (sponda sinistra)

         da Via Bellinzona a partire da Via Maestri Comacini / Via Monte Ceneri / In Tirada / Via Cantonale / Via S. Gottardo / Via Stazione / Via Cantonale / Nadighe / Bojoni / Via Monte Ceneri / Cadepezzo / Via Monte Ceneri / Strada Cantonale fino alla rotatoria dell’aeroporto

 

(sponda destra)

         da El Stradun / Via Locarno / Via Cantonale / Via Locarno / Via Cantonale / Via S. Gottardo fino all’incrocio di Via S. Carlo

 

Bellinzona – Lugano

         da Cadenazzo Via Camoghé / Via Monte Ceneri / Cascina / Via Monte Ceneri / Baraccone / Via Monte Ceneri / Monte Ceneri / Rivera / Via Cantonale / Via S. Gottardo / Via Serta / Via Cantonale / Via S. Gottardo fino all’incrocio di Via Selva

 

Lugano – Mendrisio

         dall’uscita di Melide (A2) Via Cantonale / Via Maroggia / Via Longhena / Via Cantonale / Via Ronco / Via S. Bernardo / Via cantine di Capolago / Via Arongie / Via Maderno fino all’incrocio di Via Vignalunga

 

Mendrisio / Chiasso

         da Via Mola a partire dall’incrocio con Via Maspoli / Via S. Gottardo fino alla rotatoria del centro Breggia e da Via S. Gottardo fino alla rotatoria per Via Como

 

Art. 5Sono strade principali di collegamento fra Stati:

Airolo

         dall’uscita A2 in direzione del Passo del S. Gottardo e del Passo della Novena

 

Biasca

         dall’uscita A2 in direzione del Passo del Lucomagno

 

Brissago (valico Madonna di Ponte)

         dall’uscita della galleria di Ascona fino a Brissago

 

Centovalli (Quartiere di Borgnone - valico di Camedo)

         all’uscita di Ascona (T21) direzione Losone / Via Locarno Via Vigizzi / Via Valle Maggia fino a Ponte Brolla

 

Chiasso (Chiasso Strada)

         dall’uscita sud A2, Via Como, Via dei Pedroni e Via Comacini

 

Novazzano (valico di Brusata)

         dall’uscita di Mendrisio in direzione di Genestrerio, Via Camerlata, Via Antonio Rinaldi, Via Campagna Adorna, Via Novazzano, Via Canova, Via Cioss, fino a Brusata

 

Lugano (Gandria)

         dall’uscita A2 galleria Vedeggio-Cassarate / Via Sonvico / Via alla Bozzoreda / Via Ciani / Viale Cassarate fino incrocio di Viale Cattaneo / Viale Castagnola da incrocio Viale dei Faggi / Via Riviera Strada di Gandria

 

Ponte Tresa (valico di Ponte Tresa)

         dall’uscita A2 di Manno passando per Bioggio, Agno fino a Ponte Tresa

         da Via Paradiso (Sorengo) fino ad Agno

         dallo svincolo di Lugano sud (Paradiso) / Via Calloni / Via Riva

 

Art. 6Il presente decreto esecutivo è pubblicato nel Bollettino ufficiale delle leggi ed entra in vigore il 1° gennaio 2020.

 

 

 

 

Pubblicato nel BU 2019, 437.