Pubblicazioni

Approfondisci la ricerca

Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell’economia ticinese, giugno 2021

Ripartenza sì, ma ineguale

Il Monitoraggio congiunturale aggrega i principali indicatori economici a livello nazionale e cantonale. Questi sono raffigurati in tabella o in figura e accompagnati da un breve testo di approfondimento.

La pubblicazione è aggiornata trimestralmente. Tutte le edizioni sono visualizzabili nella sezione Notiziario statistico (prima edizione: maggio 2009).


Sintesi dell'ultima edizione

Nel suo ultimo bollettino l’OCSE commenta in questi termini la congiuntura economica attuale: “L’économie mondiale s’achemine vers la reprise, non sans heurts. Le risque que la croissance post-pandémie soit insuffisante ou ne profite pas au plus grand nombre est élevé”. Anche l’economia Svizzera sembra esse... leggi tuttore riuscita a mitigare gli effetti della pandemia e delle relative misure di contenimento. Secondo le ultime stime della Segreteria di Stato dell’economia (SECO), il PIL ha perso il -2,7%  nel 2020 (contro -6,2% previsto a giugno). I primi dati del 2021 indicano però che la situazione è molto eterogenea: i flussi commerciali, dopo essersi ripresi rapidamente, rallentano; i consumi aumentano, ma in maniera limitata ad alcuni rami del commercio al dettaglio; infine, in Ticino, il settore turistico è prontamente ripartito, almeno in termini di pernottamenti. Oltre a questa evoluzione estremamente ineguale, rimane incerta la situazione sul fronte del mercato del lavoro. Secondo i dati del primo trimestre: in Svizzera emerge un nuovo calo degli impieghi e un aumento delle persone disoccupate, in Ticino invece da una parte diminuiscono gli impieghi, ma dall’altra si assiste a un aumento più debole della disoccupazione. Osservando gli ultimi dati mensili dei disoccupati iscritti inizia a emergere una riduzione: da maggio a livello nazionale, già da marzo a livello cantonale; anche se, in entrambi i casi, i valori sono sempre più alti rispetto a quelli del 2019. Nei prossimi mesi occorrerà verificare che la crescita interessi anche i settori che fino a oggi sono stati ai margini. Inoltre, come indicato dall’OCSE, rimangono poi molte incognite relative agli effetti sul mercato del lavoro, che finora sono stati attenuati grazie alle misure messe in campo.


Figure complementari

Nell’articolo Crisi economica o un’ineffabile eco (Dati, 2/2020, p. 43-63) si offre una visione economica di lungo termine prendendo spunto da alcune schede di Monitoraggio congiunturale: contesto economico internazionale e nazionale, impieghi e occupazione, consumi e turismo. Le figure proposte nell’articolo sono sempre aggiornate e pubblicate in questa pagina, congiuntamente all’aggiornamento trimestrale del Monitoraggio congiunturale.


Ustat
Giubiasco
Schede 
URL breve: www.ti.ch/ustat-schede-congiuntura
Data di pubblicazione: 15.06.2021

Pubblicazione completa
Figure complementari

    Se desideri ordinare pubblicazioni, abbonarti alle collane dell'Ustat o richiedere la modifica dei tuoi dati personali, compila il formulario Richieste di informazioni e abbonamenti.